Archivio tag: Santa Maria di Leuca

Da Torre Mozza a Santa Maria di Leuca

Chi ha scelto di recarsi a Torre Mozza per trascorrere le vacanze in Salento avrà di certo l’opportunità, oltre a quella di godere di indimenticabili giornate di sole e mare sulle sue stupende spiagge di sabbia fine e dorata, di visitare gli affascinanti dintorni di questo angolo di Salento, così ricco di attrattive archeologiche, storiche artistiche e paesaggistiche.

Una piacevole escursione da Torre Mozza sicuramente avrà come meta la splendida cittadina di St Maria di Leuca. Bianca di calce ed arroccata tra i promontori di Punta Meliso e Punta Ristola la cittadina si presenta agli occhi del visitatore con il suo incantevole panorama di litorali rocciosi a picco su uno splendido tratto di mare, costituito dall’incontro delle acque dell’Adriatico ad Est e da quelle del Mar Ionio verso ovest.

Santa Maria di Leuca

Santa Maria di Leuca

Un panorama mozzafiato accoglierà il visitatore dal lungomare, e la vista spazierà lontano, verso le coste greche ed albanesi da un lato e la costa calabra dall’altro, come potranno verificare coloro che potranno salire fino in cima all’altissimo faro di Leuca che svetta a pochi passi da un’altra celebre attrattiva di Santa Maria di Leuca, la Basilica de Finibus Terrae.

Terra di profonda religiosità, propri qui vuole la tradizione siano sbarcati i primi cristiani provenienti dal Medio Oriente e diretti alla cristianizzazione del territorio italiano. Anzi, sarebbe proprio in questo luogo che San Pietro avrebbe officiato una delle prime messe su territorio italiano. Anche il culto della Madonna ha qui origini antichissime, e proprio la basilica di Santa Maria di Leuca è da secoli una delle mete principali dei pellegrini di tutta Europa.

La bellezza dei litorali e del mare non è certo passata inosservata nel corso dei secoli, tanto che qui a Leuca si può osservare, nelle tante ville ottocentesche, come questa località fosse già, in epoca lontana, meta turistica di grande interesse. Qui la ricca borghesia salentina e l’aristocrazia del territorio sceglieranno infatti di costruire affascinanti ville, secondo quello che era lo stile architettonico in voga all’epoca, l’art decò. Si potranno ammirare così incantevoli edifici di pittoresca fattura, con torrette medievali, pagode cinesi, eleganti patio moreschi: un centinaio di ville, sparse lungo la linea costiera, che ancora sembrano evocare i fasti del turismo d’elite di un tempo.

Per tuffarsi nelle acque limpide e cristalline la costa rocciosa è stata attrezzata, come già si faceva ai tempi della belle epoque, con passerelle e scalinate, mentre poco lontano, lungo la costa ionica, si potranno trovare facilmente ampi tratti di spiaggia per i più pigri ed i nuotatori meno esperti.

Una capatina nella meravigliosa Gallipoli

Chi si trova in vacanza in quelle splendide località che caratterizzano il Basso Salento lungo la costa ionica, da Santa Maria di Leuca a Torre Vado, da Torre Mozza a Lido Marini, da Torre San Giovanni alle magnifiche marine di Ugento oltre a godersi indimenticabili giornate trascorse davanti ad un mare da favola e spiagge caraibiche avrà la possibilità di visitare una vera e propria perla di architettura, arte e storia, Gallipoli.

Una cittadina sviluppatasi su un isolotto davanti alla costa, alla quale è collegata attraverso un lungo ponte, un tempo di pietra, Gallipoli si presenta agli occhi del visitatore con in suo labirintico agglomerato di case, palazzi e chiese incastonate come un grazioso cammeo intorno ai forti bastioni di un possente castello medievale, costruito intorno al piccolo pittoresco porticciolo commerciale e dei pescatori.

Tantissimi i monumenti da visitare, innanzitutto il patrimonio di chiese barocche, con il loro spettacolare patrimonio di affreschi, dipinti ed opere d’arte racchiuse tra le splendide volute barocche della pietra leccese, che qui, come nel capoluogo salentino, Lecce, illustrano le alte ed ardite vette di bellezza ed eleganza raggiunte dall’architettura locale.

Tra stucchi secenteschi, maioliche, statue lignee ed in cartapesta si potranno ammirare la Chiesa di San Francesco d’Assisi, la Chiesa di Santa Maria della Purità, affacciata su una delle spiagge cittadine più amate dai gallipolini, Il Seno della Purità, e la Concattedrale di Sant’Agata, con la sua pittoresca e movimentata facciata a volute barocche.

Notevoli anche alcuni palazzi civili, così come una visita la merita la famosa Fontana Greca con i suoi bassorilievi di origine rinascimentale.

Oltre ai monumenti Gallipoli presenta altri aspetti interessanti per il visitatore, come lo spettacolare mercato del pesce, che ogni mattina si riempie di colori e di voci dei pescatori e degli acquirenti, i bastioni del Castello Aragonese, un gioiello dell’architettura militare post rinascimentale, con le sue alte mura circondate dal mare, e le magnifiche spiagge che si possono raggiungere dal cuore del borgo antico di Gallipoli. Tra queste sono da citare la Baia Verde, dove il colore delle acque affascina i bagnanti, Lido Conchiglie, una meta da non perdere per la vita mondana che la caratterizza, Lido San Giovanni e Rivabella. Da non perdere una gita a Punta della Suina, una delle più splendide insenature della costa gallipolina, una vera festa di mare, sole e colori.

La baia di San Gregorio

Chi si reca a Torre San Gregorio per trascorrere le proprie meritate vacanze in Salento probabilmente avrà scelto questa bellissima località della costa sud occidentale  per il paesaggio incontaminato e selvaggio che contraddistingue questa località nel cuore del Salento.

Qui infatti si può trovare un ambiente ideale per coloro che durante le vacanze sono alla ricerca di pace, relax e tranquillità. Appena oltre l’estrema punta di Santa Maria di Leuca, lungo la costa ionica San Gregorio presenta un litorale roccioso al pari di quello presente nella costa circostante, ma con il vantaggio che qui le rocce digradano dolcemente verso il mare, regalando in questo modo ai bagnanti la possibilità di avere un facile accesso in mare attraverso i grandi lastroni di rocce basse e lastroni lisci di pietra, dai quali si entra agevolmente nel mare limpido e blu.E dunque tuffi, nuotate, immersioni in un ambiente davvero suggestivo per la sua bellezza e per l’incantevole selvaggio fascino.

Baia Torre San Gregorio

Baia Torre San Gregorio

Da non perdere i preziosi fondali, un vero spettacolo di fauna e flora sottomarina che faranno la gioia di chi ama immergersi con maschera e pinne. Inoltre, proprio alle spalle della piccola ansa sul mare un grazioso, piccolo paesino dove si possono trovare facilmente sistemazioni per il soggiorno adatte ad ogni disponibilità economica e ad ogni esigenza, dalle pensioni agli hotel, dalle case vacanze agli appartamenti in affitto.

Scegliere San Gregorio come località per le vacanze in Salento ha inoltre il grande vantaggio di porre il turista proprio nel cuore di un’affascinante area del Salento, vicino a tanti paesi e località davvero interessanti da tutti i punti di vista, paesaggistico, storico, archeologico ed artistico. Come la piccola e deliziosa Patù, di cui San Gregorio fa parte amministrativamente, gli atri paesini e cittadine dell’entroterra come Castrignano del Capo, o Morciano di Leuca, e le tante mete turistiche e balneari dei dintorni. Come, per esempio Torre Vado e le sue splendide marine caraibiche come Pescoluse, le marine di Salve e di Ugento, dove si potrà fare un break alla costa rocciosa sulle bellissime spiagge di sabbia fine e dorata.

Poco lontano anche altre mete davvero pregiate per arte e storia, come quell’incantevole gioiello sul mare rappresentato da Gallipoli, con le sue chiese barocche ed i suoi pittoreschi scorci paesaggistici, le spiagge, il mercato del pesce, i bastioni del castello a protezione del piccolo vivace porto dei pescatori.